agenzie letterarie

Pagina 6 di 6 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: agenzie letterarie

Messaggio Da Jamie Mc Gregor il Mer 25 Apr 2012, 09:55

Per Patrizia: vai anche a dare un'occhiata qui dentro. C'è gente in gamba : http://fiaeforum.freeforumzone.leonardo.it/discussione.aspx?idd=6996068
avatar
Jamie Mc Gregor
Inchiostro Giallo
Inchiostro Giallo

Messaggi : 353
Età : 66
Località : Roma

Vedi il profilo dell'utente http://democraticoebasta.ilcannocchiale.it/

Tornare in alto Andare in basso

Re: agenzie letterarie

Messaggio Da Aspide il Mer 25 Apr 2012, 10:50

Thomas, qui nessuno di noi crede che le case editrici o le agenzie commerciali siano ciò che tu dici. Piuttosto, pensiamo che sono delle organizzazioni commerciali il cui scopo sia vendere libri. Punto e basta. A me interesserebbe vendere ciò che scrivo. Il fatto che non ci riesca (purtroppo) non rende automaticamente chi mi rifiuta criminale. Credo che la questione vada messa in questi termini.
avatar
Aspide
Inchiostro Blu
Inchiostro Blu

Messaggi : 1953
Località : Montagne appenniniche

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: agenzie letterarie

Messaggio Da alessandro.maiucchi il Gio 26 Apr 2012, 09:13

Writer ha scritto:
...che poi non ha senso, ormai anche i POD senza struttura (ilmiolibro et similia) danno l'ISBN...

Pure i vestiti dei cinesi hanno l'etichetta, questo vuol dire che sono paragonabili ai grandi abiti da sartoria di Armani?

Io sto a lègge cose in questi giorni che mi mandano in bestia...
...ma siamo tutti impazziti?

Intendevo dire che non ha senso pagare (Albatros o chi per loro) per qualcosa che con i POD di cui sopra puoi avere gratis, non che i POD sono meglio degli editori...
avatar
alessandro.maiucchi
Inchiostro Giallo
Inchiostro Giallo

Messaggi : 153
Età : 50
Località : Roma

Vedi il profilo dell'utente http://www.alexmai.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: agenzie letterarie

Messaggio Da Writer il Gio 26 Apr 2012, 16:02

Sì, ma ci sono editori che talvolta si fanno pagare, ma fanno bene ugualmente il loro lavoro: editing del testo, distribuzione, promozione, presentazioni. Non tutte le case editrici a pagamento vengono per nuocere, l'importante è conoscere quelle giuste. Dopotutto pure Mondadori in qualche caso chiede dei soldi all'autore, ma questo non vuol dire che adesso Mondadori non sia più buona (e quando chiede soldi non parliamo di duemila euro come gli altri editori, ma di quarantamila euro minimo!)

La piccola editoria purtroppo in taluni per investire in un autore "sconosciuto" ha bisogno di garanzie o fallisce, ma questo non vuol dire che faccia male il suo lavoro. Io ne conosco tantissimi di editori che a volte chiedono un piccolo contributo, ma realizzano dei libri bellissimi.
Infine ci sono TIPOGRAFIE come Albatros e Ilmiolibro.it che pubblicano di tutto senza curare né l'aspetto grafico né ortografico né contenutistico.

Writer
Inchiostro Giallo
Inchiostro Giallo

Messaggi : 144
Località : Roma

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: agenzie letterarie

Messaggio Da Sall il Gio 26 Apr 2012, 16:18

Writer ha scritto:Sì, ma ci sono editori che talvolta si fanno pagare, ma fanno bene ugualmente il loro lavoro: editing del testo, distribuzione, promozione, presentazioni. Non tutte le case editrici a pagamento vengono per nuocere, l'importante è conoscere quelle giuste.

Ma scherzi? Susu, facciamo i seri.
Uno scrittore LAVORA per scrivere un romanzo. Di solito il lavoro dovrebbe essere retribuito. Ci manca soltanto che lo scrittore debba anche pagare per essere pubblicato. A questo punto meglio autopubblicarsi acquistando i servizi di editing e tutto il resto: almeno le percentuali per l'autore sono più alte.
Bisogna distinguere tra EDITORE e Self-publishing.
L'EAP è una via di mezzo per chi vuole la botte piena e la moglie ubriaca.


Ultima modifica di Sall il Gio 26 Apr 2012, 16:18, modificato 1 volta

_________________
pluralis maiestatis, lo usano anche i giornalisti!
avatar
Sall
Founder
Founder

Messaggi : 5003
Località : Venezia

Vedi il profilo dell'utente http://www.inchiostroepatatine.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: agenzie letterarie

Messaggio Da alessandro.maiucchi il Gio 26 Apr 2012, 16:18

Writer ha scritto:Sì, ma ci sono editori che talvolta si fanno pagare, ma fanno bene ugualmente il loro lavoro: editing del testo, distribuzione, promozione, presentazioni. Non tutte le case editrici a pagamento vengono per nuocere, l'importante è conoscere quelle giuste. Dopotutto pure Mondadori in qualche caso chiede dei soldi all'autore, ma questo non vuol dire che adesso Mondadori non sia più buona (e quando chiede soldi non parliamo di duemila euro come gli altri editori, ma di quarantamila euro minimo!)

Mi hanno bannato da Writer's Dream per averlo detto... di Mondadori, dico.
avatar
alessandro.maiucchi
Inchiostro Giallo
Inchiostro Giallo

Messaggi : 153
Età : 50
Località : Roma

Vedi il profilo dell'utente http://www.alexmai.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: agenzie letterarie

Messaggio Da Thomas Mann il Gio 26 Apr 2012, 20:19

@ Aspide.
E' proprio per il motivo che tu dici che vi considero tutti, senza esclusione alcuna, con molto affetto tuttavia, come foste dei cuccioli senza mamma, delle persone senza nessuna consapevolezza della realtà che ci circonda. Insomma, siete ancora legati all'idea romatica che le case editrici cercano il talento, e un po' siete timorosi di mettervi in conflito con loro, in quanto credete che questo possa nuocervi come immagine. Insomma siete così teneri e indifesi. E poi il tuo credere, il vostro credere, che siano solo delle pure organizzazioni commerciali è davvero commovente: anche le industrie belliche occidentali sarebbero imprese commerciali, e il loro scopo sarebbe di vendere armi. In verità l'idea che li spinge è sì il profitto, ma soprattutto il Potere. Come le case editrici, sotto l'interesse commerciale nascondono il controllo sociale.
E' così figli miei, credete a me! Sapete perché non ci pubblicano? Perché non siamo controllabili, non perché scriviamo peggio di quei beoti che pubblicano... almeno per me è così! : )
avatar
Thomas Mann
Inchiostro Verde
Inchiostro Verde

Messaggi : 589
Età : 63
Località : Roma

Vedi il profilo dell'utente http://www.ilgiardinodizarathustra.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: agenzie letterarie

Messaggio Da Aspide il Gio 26 Apr 2012, 21:35

@Thomas
Forse sarà così per te, ma io non scrivo nulla di rivoluzionario e incontrollabile. Sono piuttosto ovvia. In quanto al potere... Anche a scuola, ogni tanto, si scatena la notte dei lunghi coltelli. Da quando Caino uccise Abele, purtroppo, questa è stata la storia del genere umano.
Pazienza.
avatar
Aspide
Inchiostro Blu
Inchiostro Blu

Messaggi : 1953
Località : Montagne appenniniche

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: agenzie letterarie

Messaggio Da Writer il Ven 27 Apr 2012, 17:13

... di Mondadori, dico.

Be', ma è la verità, perché bannare se una cosa è vera, se lo fanno è perché sanno che è sbagliato? Un piccolo editore può punturare su un emergente, talvolta, solo se si fa pagare una percentuale, che non sono soldi persi, di solito l'editore fa acquistare delle copie in anticipo allo scrittore, che può ovviamente rivendersele e recuperare i soldi, e poi comunque ricevere la percentuale dei libri venduti successivamente così come da accordo...

...la Mondadori non ha bisogno di soldi per investire eppure lo fa, ma perché nasconderlo?


Writer
Inchiostro Giallo
Inchiostro Giallo

Messaggi : 144
Località : Roma

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: agenzie letterarie

Messaggio Da Sall il Ven 27 Apr 2012, 18:01

Writer ha scritto:Un piccolo editore può punturare su un emergente, talvolta, solo se si fa pagare una percentuale, che non sono soldi persi, di solito l'editore fa acquistare delle copie in anticipo allo scrittore, che può ovviamente rivendersele e recuperare i soldi, e poi comunque ricevere la percentuale dei libri venduti successivamente così come da accordo...

Piccolo o grande che sia, non dovrebbe far pagare proprio un bel niente. Puntare su un esordiente è un rischio del mestiere... e il prezzo deve pagarlo lo scrittore?
Ripeto, facciamo le persone serie... Wink

_________________
pluralis maiestatis, lo usano anche i giornalisti!
avatar
Sall
Founder
Founder

Messaggi : 5003
Località : Venezia

Vedi il profilo dell'utente http://www.inchiostroepatatine.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: agenzie letterarie

Messaggio Da Writer il Ven 27 Apr 2012, 21:13

Io non sto dicendo che sia giusto o che sia sbagliato, ma non tutti gli editori, nemmeno quelli bravissimi ma piccoli, possono perché non è un problema di bravura ma di vendite. Purtroppo molti lettori quando vedono un marchio poco noto, tendono a non comprarlo, a non interessarsi nemmeno del contenuto. Come fa quell'editore, dunque, a puntare anche su titoli di autori poco fruibili?

Che lo faccia un grande marchio, invece, è una cosa vergognosa...

Writer
Inchiostro Giallo
Inchiostro Giallo

Messaggi : 144
Località : Roma

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: agenzie letterarie

Messaggio Da Video il Sab 28 Apr 2012, 00:42

Scusate, ma 'sta storia della Mondadori è la prima volta che la sento. Siete sicuri? Cioè conoscete veramente qualcuno a cui sono stati chiesti soldi? O è solo un sentito dire? Perchè a me sembra veramente strano
avatar
Video
Inchiostro Verde
Inchiostro Verde

Messaggi : 700
Età : 47
Località : Milano

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: agenzie letterarie

Messaggio Da Writer il Sab 28 Apr 2012, 11:45

Io conosco una donna che ha pubblicato un libro sul figlio semiartista, morto precocemente all'età di venti anni credo, e la madre ha raccolto pezzi di poesie, racconti e foto che lo ritraevano e ne ha fatto un libro che le è costato 40mila euro.

Writer
Inchiostro Giallo
Inchiostro Giallo

Messaggi : 144
Località : Roma

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: agenzie letterarie

Messaggio Da Thomas Mann il Dom 29 Apr 2012, 17:56

Se hanno preso quei soldi è la riprova di quello che ho sempre detto, le case editrici sono sanguisughe schifose al servizio dei peggiori istinti umani: profittatori e sciacalli!
avatar
Thomas Mann
Inchiostro Verde
Inchiostro Verde

Messaggi : 589
Età : 63
Località : Roma

Vedi il profilo dell'utente http://www.ilgiardinodizarathustra.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: agenzie letterarie

Messaggio Da Writer il Dom 29 Apr 2012, 20:17

Io promuovo i piccoli editori che scendono a compromessi con i buoni lettori, li consiglio e li propagando. Non è male, purtroppo la promozione di un anonimo, seppure produttore di un buon libro, è una scommessa rischiosa per una piccola casa editrice che rischia il fallimento se l'investimento va male. Così va bene che l'autore acquisti un tot dei propri libri che poi può vendere tranquillamente e recuperarci di nuovo i soldi, va bene l'editore che chiede una percentuale più alta sui libri venduti, ma abbasso i grandi trust che pubblicano per 40mila euro un libro che non curano e non pubblicizzano, cosa che invece fanno i piccoli editori.

Writer
Inchiostro Giallo
Inchiostro Giallo

Messaggi : 144
Località : Roma

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: agenzie letterarie

Messaggio Da Sall il Lun 30 Apr 2012, 03:07

Writer ha scritto:Così va bene che l'autore acquisti un tot dei propri libri che poi può vendere tranquillamente e recuperarci di nuovo i soldi, va bene l'editore che chiede una percentuale più alta sui libri venduti,
dissento. Un autore non è mica un mercante, che cavolo. Tutti sono capaci di puntare sull'esordiente con il sedere parato.
Capisco l'editore che chiede percentuale piu' alta se sei un perfetto sconosciuto. Capisco l'editore che ti fa un contratto a termine restrittivo. Non capisco l'editore che ti pubblica solo se gli compri 100 copie. E' ridicolo. Già in partenza non crede in te, nel tuo lavoro.

_________________
pluralis maiestatis, lo usano anche i giornalisti!
avatar
Sall
Founder
Founder

Messaggi : 5003
Località : Venezia

Vedi il profilo dell'utente http://www.inchiostroepatatine.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: agenzie letterarie

Messaggio Da Writer il Lun 30 Apr 2012, 13:05

Ma cosa sono 100 copie, paragonate alla possibilità di farti conoscere e riuscirne a vendere 1000 di copie, magari 10000 e così via discorrendo! Bisogna essere realisti, meglio un no secco dato da Feltrinelli - cosa che fa sempre, a meno che non conosci qualcuno che ti inserisca nel giro dei possibili candidati - o un piccolo editore che ti cura tutto fino ai più piccoli dettagli chiedendoti soltanto anticipatamente l'acquisto di un certo numero di libri? Se quest'ipotesi secondo te è sbagliata, vuol dire che sei tu, prevenutamente, a non credere nel tuo lavoro e pensi già di non riuscire a vendere nemmeno una copia.. Crying or Very sad

Writer
Inchiostro Giallo
Inchiostro Giallo

Messaggi : 144
Località : Roma

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: agenzie letterarie

Messaggio Da Sall il Lun 30 Apr 2012, 13:49

Writer ha scritto:Ma cosa sono 100 copie, paragonate alla possibilità di farti conoscere e riuscirne a vendere 1000 di copie, magari 10000 e così via discorrendo! Bisogna essere realisti, meglio un no secco dato da Feltrinelli - cosa che fa sempre, a meno che non conosci qualcuno che ti inserisca nel giro dei possibili candidati - o un piccolo editore che ti cura tutto fino ai più piccoli dettagli chiedendoti soltanto anticipatamente l'acquisto di un certo numero di libri? Se quest'ipotesi secondo te è sbagliata, vuol dire che sei tu, prevenutamente, a non credere nel tuo lavoro e pensi già di non riuscire a vendere nemmeno una copia.. Crying or Very sad

A questo punto meglio autopubblicarsi pagando servizi di editing da privati competenti o dal selfpublisher stesso o ancora sottoponendo il proprio manoscritto ad agenzie letterarie. Se devo arrangiarmi a finanziare la pubblicazione acquistando X copie e se devo arrangiarmi a venderle, meglio far tutto autonomamente. E se poi c'è sostanza e il libro ha successo io, scrittore, mi becco anche una percentuale decisamente più alta sulle vendite e il piccolo editore si mangia le mani. Esattamente com'è successo in molti casi: autori che si sono "fatti da soli" e che adesso sono pubblicati da editori "importanti". Vorrei far notare, inoltre, che è pieno di piccoli editori che nonostante tutto pubblicano autori emergenti senza far pagare loro un solo centesimo. Cosa sono? Extraterrestri? Questi non possono permettersi di lavorare male o pubblicare porcherie perché se va male la pubblicazione, vanno male anche loro.

Vorrei ricordare per l'ennesima volta che scrivere E' un lavoro e richiede sacrificio e molta fatica. Ogni lavoro, ogni "produzione umana" sono e dovrebbero essere retribuiti. Offrire il frutto del proprio lavoro a una casa editrice (che non vive senza gli scrittori) è già molto. Ci manca soltanto che lo scrittore debba anche comprarsi le copie. Non sta in piedi questa cosa.
Ancora: botte piena e moglie ubriaca.



_________________
pluralis maiestatis, lo usano anche i giornalisti!
avatar
Sall
Founder
Founder

Messaggi : 5003
Località : Venezia

Vedi il profilo dell'utente http://www.inchiostroepatatine.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: agenzie letterarie

Messaggio Da granchio il Lun 30 Apr 2012, 14:20

Writer ha scritto:Sì, ma ci sono editori che talvolta si fanno pagare, ma fanno bene ugualmente il loro lavoro: editing del testo, distribuzione, promozione, presentazioni. Non tutte le case editrici a pagamento vengono per nuocere, l'importante è conoscere quelle giuste.

writer ma tu sei a conoscenza di qualche episodio citabile, in modo che rappresenti un esempio concreto, di un editore come quello a cui (ipoteticamente?) ti riferisci?

_________________
Bisogna vivere bene da vivi perché da morti non si sa.

granchio da Philosopharum crostacei
avatar
granchio
Admin
Admin

Messaggi : 3003
Località : sardegna

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: agenzie letterarie

Messaggio Da Writer il Lun 30 Apr 2012, 17:28

Certo, ne conosco più di uno di "esempio concreto", per questo sto qui a parlarne, ovvio non mi va di fare nomi, ma posso sicuramente dire che il loro lavoro è impeccabile e non è paragonabile a quella m***a di Ilmiolibro.it o Albatros o altri selfpublishing...

...se è per questo allora chiunque abbia sostenuto una tesi di laurea può definirsi scrittore, dato che queste - le tesi - vengono stampate così, in tipografia...

L'editoria è un'altra cosa!

Writer
Inchiostro Giallo
Inchiostro Giallo

Messaggi : 144
Località : Roma

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: agenzie letterarie

Messaggio Da granchio il Lun 30 Apr 2012, 19:55

perdona writer, non capisco, perché non ti va di fare nomi? se citi Ilmiolibro.it o Albatros come esempi di merda tantopiù potresti fare i nomi di quegli editori che fanno bene il loro lavoro e che, pertanto, sono meritevoli di pubblicità positiva. in sintesi: ho capito chi devo evitare ma non so a chi mi devo rivolgere, anche a pagamento. Fuori i nomi.

_________________
Bisogna vivere bene da vivi perché da morti non si sa.

granchio da Philosopharum crostacei
avatar
granchio
Admin
Admin

Messaggi : 3003
Località : sardegna

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: agenzie letterarie

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 6 di 6 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum