Le ho amate tutte

 :: Vetrina Autori :: Opere :: Granchio

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Le ho amate tutte

Messaggio Da granchio il Mer 16 Mag 2012, 14:07

Le ho amate tutte, oh quanto le ho amate, si si tanto tanto. Rosa era bellissima, avevo perso la testa per lei; i capelli ben si accordavano al nome, gli occhi erano neri come le ali di un corvo, mi amava alla follia ma alla fine l’ho lasciata. Ricordo, era una giornata ventosa, non quella giusta per una separazione ma decisi così e la lasciai in riva al mare. Andai via senza voltarmi.
Clara era alta e flessuosa, un corpo da indossatrice, aveva il naso lievemente appiattito che le dava un tocco di mascolinità, un aspetto ambiguo ma di grande fascino. Era un’intellettuale, insegnava letteratura scandinava in un’università di prestigio, si si di grande prestigio.
La lasciai alla stazione vicino al binario 27, il treno per Oslo.
Antonia? Oh Antonia, la ricordo con molta nostalgia, che notti di passione e che giornate romantiche abbiamo trascorso insieme, le piaceva camminare lungo i viali alberati sul marciapiede coperto di foglie, e canticchiava, si si canticchiava, canzoni francesi soprattutto.
Non volevo, no no, ma alla fine l’ho lasciata, là, lungo il boulevard che amava tanto.
Carla aveva la simpatia e l'esuberanza dei giovani. Era vivace, si si molto vivace, estroversa, piena di energia, la battuta pronta e la risata squillante e cristallina. Qualche volta facevamo le lotte, per finta, e lei mi faceva il solletico oppure mi tirava il naso e poi rideva, ridevamo insieme. Che bei momenti con Carla, indimenticabili si si, memorabili. La lasciai nei pressi della rotonda, quella che devia il traffico verso la sopraelevata.
Curioso, molto curioso, da quelle parti lasciai anche Georgia. Piccoletta, fragile, il viso affilato, gli occhi azzurri, appassionata di teatro e di opera lirica. Le piaceva tanto Giuseppe Verdi e credo di aver visto il Conte di Luna in quel periodo più di quanto abbia visto mio padre in tutta la vita. E’ stato un momento di grande serietà musicale, si si molto serio. Georgia inoltre aveva un nome evocativo, quello di una canzone di Ray Charles, la mia preferita, si si la mia preferita. Quando la lasciai sotto la sopraelevata, avevo un nodo alla gola.
Ma Sara, Sara è stata la mia prediletta. Era una sportiva appena sovrappeso, alta, grossa e forte come un cosacco e con piedi e mani perfetti, si si perfetti. Sara mi teneva testa in qualunque attività fisica, era straordinaria, forse una donna strappata all’altro sesso, eppure con tutti gli attributi giusti e la sensualità di una geisha. La lasciai lungo l’argine del fiume, ma non tutta.
Le mani e i piedi li ho ancora in frigo, si si troppo belli per buttarli via.

_________________
Bisogna vivere bene da vivi perché da morti non si sa.

granchio da Philosopharum crostacei
avatar
granchio
Admin
Admin

Messaggi : 3003
Località : sardegna

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le ho amate tutte

Messaggio Da laretta il Lun 10 Dic 2012, 20:49

Shocked che bello!! un po' inquietante la storia dei piedi e delle mani, ma è scritto molto bene! Very Happy
avatar
laretta
Inchiostro Verde
Inchiostro Verde

Messaggi : 504
Età : 23

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le ho amate tutte

Messaggio Da wererabbit78 il Lun 10 Dic 2012, 21:32

Complimenti mi piace molto questa composizione della narrazione, ricorsiva e ossessiva; mentre il testo è scorrevole e leggero, quel continuo ripetersi della costuzione, quei "si, si" tengono sulle spine, fanno percepire qualcosa di stonato che impedisce al lettore di lasciarsi andare ad una lettura superficiale.
La tensione sale fino al finale, dove ti aspetti sì qualcosa, ma non quello! Brrr
avatar
wererabbit78
Inchiostro Bianco
Inchiostro Bianco

Messaggi : 42
Età : 39
Località : Padova - Firenze

Vedi il profilo dell'utente http://www.spartacomencaroni.blogspot.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le ho amate tutte

Messaggio Da laretta il Lun 10 Dic 2012, 21:42

wererabbit78 ha scritto:quel continuo ripetersi della costuzione, quei "si, si" tengono sulle spine,
La tensione sale fino al finale, dove ti aspetti sì qualcosa, ma non quello! Brrr

esattamente!! mantieni molto bene la tensione fino alla fine;non è facile!
avatar
laretta
Inchiostro Verde
Inchiostro Verde

Messaggi : 504
Età : 23

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le ho amate tutte

Messaggio Da Elena C. il Dom 29 Dic 2013, 06:31

Inizio solo ora ad entrare nelle potenzialità di questo forum ed inizio a conoscere gli scritti degli iscritti Smile. Questo mi piace perché il finale è inaspettato, anche se ti aspetti comunque qualcosa di inquietante. Condivido esattamente le parole di wererabbit78.

Elena C.
Inchiostro Giallo
Inchiostro Giallo

Messaggi : 408
Età : 44
Località : Carpi (Modena)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le ho amate tutte

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 :: Vetrina Autori :: Opere :: Granchio

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum